lunedì, 22 luglio 2024
  Username:   Password:
Ricordami su questo PC
Nei mesi di luglio e agosto gli uffici di segreteria aprono solo su appuntamento via email (info@azionecattolicare.it) o chiamando il numero 339 2357174

3 - 10 agosto 2024

Campo Giovani 2024



Quando

dal 3 al 10 agosto 2024

Che cosa

Un pellegrinaggio accompagnato dai testimoni dell'AC per approfondire l'identità di giovani di AC

Dove

Lungo la via Francigena (tratto toscano), per pregare insieme sul cammino percorso da tanti pellegrini nei secoli

Informazioni

Riccardo: 349 0668580

Iscrizione

Compilare il modulo di iscrizione:
clicca qui per aprire il modulo

Costo

per i tesserati:
290 euro

per i non tesserati:
308 euro (in questo prezzo è inclusa la tessera di AC, al costo di 18 €, che comprende copertura assicurativa per tutti gli eventi associativi)

Caparra

100 euro da versare con bonifico sul conto intestato a:
"AZIONE CATTOLICA - PRESIDENZA DIOCESANA RE"
presso il Banco Popolare.
IBAN: IT76 U050 3412 8000 0000 0004 086
Indicando la causale "Caparra campo 2024 ACG Francigena [Nome] [Cognome]"

La via Francigena

Sono oltre tremila i chilometri della Via Francigena da Canterbury a Roma e verso Santa Maria di Leuca. Un filo rosso che unisce l’Europa dei popoli e delle culture, toccando 5 stati, 16 regioni e più di 600 comuni.

Facili sentieri di montagna, mulattiere di pietra, vie campestri e viabilità minore, senza traffico, strade bianche tra i cipressi, oppure ombreggiati da solenni pini domestici. Sotto i tuoi piedi scorrono le più antiche strade d’Europa. I segnavia ti guidano lungo il Cammino dove tutte le strade portano a Roma: il percorso ufficiale della Via Francigena, percorribile a piedi e in bicicletta e parzialmente a cavallo

Partiremo da Lucca: il labirinto, sotto il portico del duomo di San Martino rispecchia il tuo itinerario, il tuo vagabondare, i tuoi pensieri che divagano nelle ore del cammino.

Si avvicina un passaggio che, intorno all’anno Mille, era tra i più temuti. La piana del Serchio, i boschi delle Cerbaie, i paduli di Porcari e di Fucecchio, aree paludose oggi bonificate – l’Aqua nigra menzionata dall’arcivescovo Sigerico – il passaggio dell’Arno. Tu lo vedi scorrere da un solido ponte in muratura, e se alzi lo sguardo dagli argini, già vedi svettare la torre di San Miniato. Oltre quel crinale si distende il mare ondulato delle colline toscane.

Orizzonti vastissimi si aprono dal crinale che si affaccia sulla Valdelsa, dove cammini seguendo fedelmente le orme dell’arcivescovo Sigerico. Ti ritrovi immerso nella solitudine dei campi di grano, contemplando paesi lontani: Castelfiorentino, Gambassi Terme, una costellazione di borghi sui crinali, i casali, le pievi romaniche tra gli ulivi. Svettano le torri di San Gimignano e quelle della cerchia tonda di Monteriggioni, a cui arrivi seguendo strade bianche bordate di cipressi.

Siena è la città emblema della via Francigena, a cui deve la sua fortuna e prosperità. Cammina nel medioevo tra le sue vie, visita l’antico ospitale di Santa Maria della Scala, con il suo pellegrinaio affrescato.


Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla - Atto normativo

sito registrato nella