mercoledì, 19 gennaio 2022
  Username:   Password:
Ricordami su questo PC
Mercoledì 19 gennaio gli uffici di Segreteria resteranno chiusi.

Festa della Pace 2017

Costruiamo la PACE

Domenica 5 febbraio 2017
al Palahockey Fanticini a Reggio Emilia




In un grigio pomeriggio di pioggia battente e di fermo-auto, l’Azione Cattolica Ragazzi è arrivata con il CIRCOdellaGIOIA a Reggio Emilia per la Festa della Pace 2017.

Certamente il viaggio degli artisti è stato difficoltoso, ma, una volta arrivati al palazzetto, la Gioia con le sue luci, i suoi colori, le sue musiche ha preso il sopravvento e si è dato inizio allo spettacolo!! Gli artisti erano circa 350, tra ragazzi, educatori e giovani dell’ACG, tutti giunti da tante parrocchie della diocesi, con particolare riguardo per un gruppo di coraggiosi con il proprio educatore giunti da Baiso, molti erano truccati da clown in particolare il gruppo di Bagnolo e quello di Cadelbosco e hanno colorato così le gradinate prima di scendere in pista.

Lo slogan della festa era proprio “Costruiamo la Pace” e i ragazzi hanno venduto diversi double puzzle sui quali compariva questa scritta in orizzontale e in verticale per cercare di portare un bel tendone da circo a Napoli nel quartiere Barra. In questa zona opera una bella e coraggiosa cooperativa “Il tappeto di Iqbal” che cerca di offrire un posto di ritrovo e formazione ai ragazzi al sicuro da proposte negative.

Proprio di Iqbal e di altri grandi come lui parlava la festa, infatti il tema era quello della 50° giornata mondiale della Pace : la non violenza come via per la pace. Giocando, i nostri artisti hanno ripercorso la marcia del sale di Ghandi, hanno mangiato in terra come i giovani universitari neri di King, hanno giocato a rugby per vincere l’apartheid come Mandela ha insegnato ai suoi giovani, hanno costruito grandi puzzle sui quali dominavano i sorrisi di Falcone e Borsellino e la scritta: Non li avete uccisi, le loro idee camminano sulle nostre gambe.

Il bel filmato preparato da Beatrice Goccini ha fatto riflettere i ragazzi sulla forza di queste persone che , spesso hanno pagato con la vita, hanno vinto premi Nobel, hanno segnato una strada coraggiosa, percorribile adesso nella vita di ogni giorno con gesti di sincerità, giustizia, coraggio, accoglienza.

Bisogna dire che ogni gruppo di circensi è arrivato con dei veri e propri capolavori formati da puzzle sui quali comparivano le frasi di questi 50 anni di giornate della Pace, iniziate con Paolo VI, accompagnati spesso da foto, frasi dei grandi personaggi delle non – violenza.

Lavori bellissimi preparati in oratorio con i ragazzi, molto difficile il lavoro della giuria per premiare i tre lavori più artistici, più efficaci e più originali perché tutti avrebbero dovuto essere premiati. I diplomi sono stati assegnati alle parrocchie di Cadè, Cadelbosco e Praticello.

Ma… chi ha vinto i giochi della non – violenza? Per il secondo anno consecutivo, i ragazzi di Bagnolo che hanno schierato due squadre molto forti e motivate e hanno avuto anche un riconoscimento per il miglior trucco! Nella preghiera finale, don Gabriele, il nostro assistente diocesano ha guidato la bella preghiera di Madre Teresa sulla Vita che è una sfida che va comunque vissuta sempre al meglio.

Dopo, una grande foto per tutti e l’arrivederci ai prossimi appuntamenti del nostro circo che sono davvero tanti, si è sparsa la voce che è un circo bellissimo e tutti lo vogliono:

Grazie a tutti i ragazzi, agli educatori e grazie anche all’ QUIPE ACR che è giunta a fine mandato in attesa del rinnovo del consiglio diocesano che ci sarà la prossima domenica.

Ciao a tutti! Equipe ACR


Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla - Atto normativo

sito registrato nella